Struttura del Periodo  Tipi di Subordinate  Soggettive  Funzione



• La proposizione soggettiva •

La proposizione soggettiva è una proposizione che svolge la funzione di soggetto nei confronti del verbo della sua reggente, il quale, come puoi facilmente intuire, NON DEVE AVERE UN SOGGETTO.

Esempio: mi sembra (reggente con verbo impersonale) che tu sia raffreddato (soggettiva)

La soggettiva è dunque retta da una di queste forme:

- verbi impersonali (occorre, importa, conviene, basta, accade, avviene, giova, succede, piace, ...) --> mi piace giocare

- verbi usati impersonalmente al passivo (si racconta, si dice, si narra, si presume, si crede, ...) --> si dice che domani pioverà

- espressioni impersonali costituite dal verbo essere più un aggettivo o un nome  (è facile, è ora, ...) --> è ora di andare

Le proposizioni soggettive, come tutte le subordinate, possono essere implicite o esplicite, gli esempi e la tabella ti aiutano a distinguere:

Esempi: mi sembra di avere ragione (soggettiva implicita) / mi sembra che tu abbia ragione (soggettiva esplicita)

FORMA MODO DEL VERBO ELEMENTO INTRODUTTIVO
esplicita indicativo, congiuntivo, condizionale che (congiunzione)
implicita infinito di (oppure nulla)

a cura di: Galeotti-Vecchi IIS Aldini     revisione del: 2017-02-28 22:30:29
collegamenti:
Elementi del Lessico>la Preposizione>la Semantica della Preposizione>Subordinazione di Verbi
Struttura della Proposizione>gli Elementi Essenziali>l'Agente>il Soggetto